tipi di reggiseno

In commercio esistono varie tipologie di reggiseno, adatti a tutte le forme e che variano in base all’effetto che si vuole ottenere indossandole.
La scelta del modello di reggiseno giusto è molto importante per una donna; sia perché garantisce il corretto sostegno, ma anche perché aiuta a farle sentire più sensuali e più a proprio agio; qualunque capo si decida di indossare.
È però importante scegliere il modello più adeguato alla propria fisicità e della taglia giusta. Solo così il reggiseno è in grado di valorizzare le forme nel modo migliore, garantendo comfort e perfetta vestibilità.
Inoltre è importante dire che le ditte produttrici di intimo sono impegnate a lanciare sempre più spesso nuovi modelli con tessuti, caratteristiche e accessori sempre più innovativi; così che è davvero difficile stare al passo!
Tuttavia esistono modelli classici, dei veri e propri evergreen, amati da sempre dalle donne, le quali continuano ad acquistarli e a indossarli: vediamoli insieme.

Il reggiseno a balconcino

Si tratta di un modello caratterizzato da una scollatura ampia e bassa e da spalline molto distanziate tra loro, così da valorizzare sia collo che spalle; inoltre il modello è adatto ad essere indossato sotto abiti particolarmente scollati (grazie al taglio basso) ed è dotato di sostegni laterali in grado di sollevare il seno, rendendolo visivamente più pieno.
Questo modello è particolarmente indicato per le coppe B e C e può essere indossato anche senza spalline (ne esistono modelli con le spalline estraibili o sostituibili con quelle trasparenti in silicone), in modo da adattarsi a tutta una serie di top a fascia senza modificarne la vestibilità; va detto però, che privato delle spalline, offre meno sostegno, quindi si consiglia il suo utilizzo a donne dal seno non troppo grande.

Il reggiseno push up

Questo modello è perfetto per tutte le donne con un seno piccolo o di medie dimensioni, che vogliono però un decollètè più pieno e più voluminoso: infatti grazie alle imbottiture di cui è dotato e al particolare taglio, è in grado di regalare almeno una taglia in più.
I ferretti sostenitori in questo modello sono ravvicinati e le coppe possono essere dotate di diversi tipi di imbottitura, anche eventualmente estraibile: in stoffa, in silicone, ad aria, ad olio e in gel, oltre che preformata.
Si tratta di un modello che ha conosciuto grande fama dagli anni ’90 in poi, grazie all’ormai mitico Wonderbra, uno dei primi modelli a presentare queste caratteristiche.
È perfetto per valorizzare abiti dalla scollatura a V o comunque molto scollati.

Il reggiseno a triangolo

Questo modello deve il suo nome alla caratteristica forma delle coppe, che sono appunto triangolari; si tratta di un reggiseno molto confortevole, che in certi casi non prevede l’uso dei ferretti di sostegno. Può avere coppe rigide, preformate, sagomate oppure lisce, con o senza imbottitura; è generalmente un modello indicato per i seni piccoli, visto che non offre grande sostegno (specie se non presenta i ferretti sostenitori) e, vista la forma delle coppe, può essere indossato anche con capi dalla scollatura profonda.
Può avere anche un’allacciatura detta halter, in cui non ci sono le classiche spalline, sostituite da un unico laccio che passa dietro al collo (che ricorda un po’ certi costumi da bagno): questi modelli sono utili in caso di abiti e top senza spalline o con la scollatura sulla schiena.

Il reggiseno sportivo

Con questo termine si definiscono tutti i modelli di reggiseno utili quando si pratica attività sportiva, in quanto permettono di ridurre i traumi che possono essere causati dalle diverse attività, oltre a fornire al seno il giusto sostegno.
Questi modelli hanno diversi tipi di supporto, che vanno scelti in base all’attività fisica praticata: parliamo di supporto basso, per attività a bassa intensità (tipo lo yoga) oppure di supporto medio, per attività più intense, quali la danza o supporto alto, per sport come ad esempio la corsa.
Possono essere realizzati in diversi materiali più o meno traspiranti, così da assorbire il sudore e offrire un maggior grado di comfort durante lo sport; possono inoltre avere coppe preformate e anche imbottite.
Fino a qualche tempo fa questo modello si poteva trovare solo nei negozi di articoli sportivi; ora anche le più famose aziende di intimo li producono e li commercializzano.

Altri modelli

Oltre ai modelli citati, ne esistono davvero tanti. Parliamo ad esempio del modello minimizer, adatto a seni voluminosi che si sceglie di rendere meno voluminosi; del bustier, cucito come un corsetto; della bralette, priva di ferretti, imbottiture e gancetti. Esistono anche i reggiseni per l’allattamento, ideali per le neo mamme che hanno necessità di allattare e che offrono grande comfort;  i reggiseni post-operatori, utili in caso di interventi chirurgici di vario tipo a carico del seno.
Insomma, i modelli di reggiseno sono tanti ed in continuo aumento, c’è solo l’imbarazzo della scelta!
Si consiglia comunque di scegliere modelli che garantiscano un buon livello di comfort e che non stringano troppo;  si tratta di zone particolarmente delicate che vanno preservate al meglio. Inoltre è bene sceglierli della taglia adeguata (sia per quanto riguarda la coppa che la circonferenza del busto), così da ottenere la migliore vestibilità possibile; garantendo il giusto supporto e la necessaria valorizzazione di ogni silhouette.

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

©2021 Tutti i diritti riservati

Log in with your credentials

Forgot your details?