Sentirsi a proprio agio in spiaggia oppure in piscina, anche sotto gli occhi indiscreti di centinaia di persone, è molto importante per vivere al meglio i momenti di relax.

La regola generale prevede la scelta del costume da bagno in base al proprio fisico, ma le nuove mode hanno accantonato i vecchi schemi, mostrando una più interessante flessibilità.

Fino a qualche decennio fa il bikini, e in particolare il triangolo, era una prerogativa delle ragazze più giovani e in perfetta forma mentre il costume intero era la scelta obbligata delle donne curvy. Oggi non è più così: le nuove collezioni di costumi da bagno incontrano le esigenze di tutte, con modelli adatti ad ogni tipo di fisico.

In sostanza, la scelta del costume da bagno dipende dai gusti personali. Una donna esile, infatti, può sentirsi a proprio agio in un costume intero classico o di design, così come una ragazza dalle forme morbide e sinuose può essere più sexy con un bikini combinato ad hoc che valorizza i punti di forza del fisico.

Costume intero

Classico o monospalla, a tinta unita o stampato, semplice o con dettagli, il costume intero è tornato in auge da qualche anno. Sinonimo di grande eleganza e raffinatezza, comodo e protettivo, è adatto praticamente a tutte. Avvolge il corpo modellando la vita non molto sottile e nascondendo l’addome rilassato, specialmente dopo una gravidanza.

Il costume intero di tipo classico e sgambato slancia la silhouette, valorizzando un corpo asciutto e tonico. Il modello anni Cinquanta accollato, con culotte e a tinta unita, invece, armonizza un corpo dalle curve morbide e sinuose.

Un elegante pareo completerà l’outfit da bagno senza evidenziare glutei e cosce non esattamente in forma. I color block, costituiti da tagli geometrici di diverse tonalità, contribuiscono a creare un effetto ottico tale da percepire un punto vita più sottile e perfettamente segnato.

I modelli monospalla o con scollatura importante sono perfetti per valorizzare, invece, un fisico longilineo ed esile, caratterizzato da spalle strette e un seno non molto prosperoso.

Costume Bikini

I bikini sono intramontabili e super femminili. Disponibili in tantissimi modelli e colori, a tinta unita oppure arricchiti di dettagli e lavorazioni, sono un must have che valorizza il fisico in base alle necessità.

Il bikini classico, con laccetti e reggiseno a triangolo, dal 1946 è il modello più acquistato dalle donne. Comodo e pratico, non stringe, si asciuga rapidamente e permette un’abbronzatura estesa. È particolarmente adatto per le donne con un fisico minuto o nella media, con un seno non troppo accentuato e una corporatura tonica ed asciutta. Tuttavia, il bon ton suggerisce di indossare un pareo per coprire le parti troppo esposte quando ci si reca al bar.

Il bikini lavorato è arricchito da applicazioni varie come volant, fiori, paillettes, ruches o ricami. I dettagli contribuiscono ad aggiungere volume e forme, per cui è maggiormente indicato per i fisici molto minuti con poco seno.

Il costume due pezzi anni Cinquanta è perfetto per le donne dalle forme morbide e sinuose.

Le culotte ed il reggiseno a bustino sostengono e contengono perfettamente le curve, senza scoprire troppo o creare sensazioni di disagio. Elegante e un po’ retrò, è la scelta ideale per tutte quelle donne con un addome rilassato e fianchi importanti ma che non intendono rinunciare al bikini. Per armonizzare complessivamente la figura, si può abbinare il costume ad un elegante pareo.

Il bikini a fascia è perfetto per ottenere un’abbronzatura omogenea sulle spalle, ma attenzione perché in base al modello cambia anche la vestibilità. Se la fascia non prevede bretelle nè lacci di sostegno da legare intorno al collo, questa tipologia di costume sta bene solo a chi ha un seno piccolo. In caso contrario è perfetto per chi ha un décolleté prosperoso.

Il bikini a bralette, ovvero con scollatura a V o a U e spalline larghe, è una variante del reggiseno classico. Molto spesso è impreziosito con dettagli ed applicazioni varie che ne aumentano il valore e la bellezza. Se è provvisto di ferretto è ideale per le donne dal seno generoso, mentre senza ferretto è perfetto per le forme più contenute.

Qualora si decidesse di acquistare un bikini combinato, è importante coniugare perfettamente le funzionalità del reggiseno con quelle della mutandina. In particolare, gli slip con laccetti sono molto pratici perché regolabili, non stringono e non stressano. Sono perfetti per snellire la gamba e possono essere aggiustati in base alla forma del fisico.

La mutandina alla brasiliana è adatta a chi ha glutei ben sollevati e sodi. Portata a vita bassa esalta la figura, mentre a vita alta slancia la gamba.

La culotte è una grande alleata delle mamme e di tutte le donne con un addome rilassato. Tuttavia, bisogna ricordare che penalizza tantissimo la figura, perché la accorcia e accentua i glutei. Il modello a vita alta, più contenitivo, è perfetto per creare armonia in un fisico a mela.

Per non segnare i glutei è bene scegliere i modelli in lycra e con cuciture morbide sulla sgambatura.

Chiaramente non possiamo scegliere noi il costume che vi fa sentire a vostro agio, ma credeteci se vi diciamo che vestire il vostro costume sentendovi bene è la scelt amigliore che possiate fare

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

©2021 Tutti i diritti riservati

Log in with your credentials

Forgot your details?